Il GDO è altamente motivato nella sua missione di coaching, nella crescita artistica dei ballerini e coreografi che collaborano con l'Associazione.
Il GDO è andato via via consolidandosi in una struttura produttiva di modello stellare con un nucleo molto forte e vitale, E.sperimenti gdo Dance Company, creato nel 2014 dai ballerini stessi e varie piccole formazioni di equivalente livello qualitativo, ma con un profilo più sperimentale legato ai singoli artisti che nel GDO hanno voluto sperimentare, appunto, il loro linguaggio coreografico, trovano nel GDO, nella veste questa sorta di 'Dance Factory', una sede ospitale e produttiva.
È molto importante sottolineare che dai ballerini stessi viene la necessità di progettare il loro percorso creativo, la loro sperimentazione gestuale e che hanno trovato nel GDO la casa naturale dove realizzarne il percorso.
Il GDO accoglie favorevolmente questi enzimi, li segue, li promuove, talvolta li supporta anche in un mentoring artistico, perché l'intensa creatività che esprimono sul palco come artisti eccellenti e generosi possa essere condivisa e goduta dal pubblico e dalla generazione più giovane.
È un percorso creativo e emozionante che la Direzione del GDO ha voluto disegnare, in un'atmosfera creativa impegnativa, come in un laboratorio d'arte spesso coinvolgendo artisti di chiara fama che nella Factory, anche in sinergia con il team coreografico, possano interagire lasciando il proprio segno.

Il GDO è da qui, dunque, una casa "operativa" per gli artisti E.sperimenti gdo Dance Company e le loro emanazioni, nonché per le persone che condividono i principi e le linee guida del GDO e volessero venire a portare il proprio contributo artistico di qualità e bellezza.